Il risotto si tinge di viola

Se dico carote che colore ti viene in mente?
ARANCIONE, e´senza dubbio la tua risposta , vero?
Siamo infatti sempre stati abituati a vedere mangiare carote di colore arancione…

Ma lo sapevate che esistono anche le carote viola?
In origine le carote non erano affatto di colore arancione,
ma furono create, a seguito di diversi incroci, intorno al 1720 dagli olandesi per rendere omaggio ed onore alla dinastia regnante dell’epoca, gli Orange.

carote+viola
Prima di questo buffo evento, le carote sono sempre state di colore nero. La “purple carrot” (carota viola), è un tipo di verdura che ha questo colore particolare in quanto è ricca di importanti sostanze benefiche per il nostro organismo. Questa tipologia di carote di color viola scuro sono molto ricche di polifenoli, flavonoidi e in particolare antocianine, sostanze antiossidanti presenti anche nel vino che fanno bene alla circolazione e che combattono i radicali liberi! Insomma, una  BOMBA di vitamine e antiossidanti, un vero e proprio toccasana!
Le ho scoperte per caso sabato al supermercato mentre facevo la spesa, era la prima volta che le vedevo e mi sono subito incuriosita. Non sono molto conosciute in Italia, vengono consumate normalmente in oriente e in cina,ma se avete un po di fortuna le torverete sicuramente anche voi!!!
Naturalmente per beneficiare delle loro numerose virtu´sarebbe meglio consumarle crude o sotto forma di centrifuga, magari abbinata alla mela.
Io ora che le ho scoperte, non me le lascio piu scappare!!!E voi??
Mi raccomando sono curiosa di ricevere i vostri pareri, provatele e fatemi sapere!!!

L´idea in piu:

Avete ospiti a cena e volte stupirli?

Provate a utilizzare le carote viola per il vostro risottino, in un batter d´occhio si tingera´di un bel colore lilla, aggiungete poi un po di verde brillante con dei broccoli cotti a parte e aggiunti in un secondo momento. ET VOILA´! l´effetto wow sara´assicurato!

buon appetito!

Francesca

risottocaroteviola

Share This:

Lascia un commento